LUCI E PROFUMI - Blog di ComCri - COMUNICAZIONE CRISTALLINA, cristalloterapia dell'Anima

Vai ai contenuti
< class="imPgTitle" style="display: block;" itemprop="headline">Uno scrub "vibrazionale"
COMUNICAZIONE CRISTALLINA, cristalloterapia dell'Anima
Pubblicato da in Benessere ·
Tags: Aromaterapia
Antefatto.....
Ho avuto un periodo di lavoro pressante. In quello stato di "routine stressante", c'è stato un preciso momento in cui ho sentito il bisogno di poter contare su qualcosa che mi desse la sensazione fisica (tattile, visiva ed olfattiva), oltre che psicologica, di R E L A X.



Volevo  qualcosa che mi togliesse di dosso quel senso di opppressione e che mi desse l'idea di quel vento profumato che sa di casa...

Per <profumo di casa>, intendo quello di piante mediterranee miste a salsedine e vento di maestrale, a cui mi sono abituata nei vent'anni in cui ho vissuto in Sardegna (dal 1991 al 2011), ma che già avevo fatto mei da bambina, quando passavo le mie vacanze estive alla Maddalena.
Anni che hanno impresso, indelebilmente, precisi stimoli olfattivi e richiami emotivi.

Aromi quali il lentisco (Pistacia lentiscus), il mirto (Myrtus communis), l'elicriso (Helichrysum italicum), il ginepro (Juniperus oxicedrus L.), aprono immediatamente finestre della memoria, accostando flash di volti, voci e luce, sole, calore.


Lentisco

Quando annuso quei profumi mi sento bene: penso che sappiate cosa intendo, perché ognuno di noi ha degli odori di riferimento, profumi che generano uno stato di benessere profondo.


Elicriso sulla costa di Buggerru

Così per coccolarmi e rilassarmi ho preparato uno scrub, scegliendo il ginepro e il lentisco per le loro peculiarità terapeutiche e l'accompagnamento olfattivo.

Uno scrub per rimuovere tutto quello che mi sembrava esservi stratificato addosso (stanchezza, albe lavorative, notti insonni, preoccupazioni, incomprensioni...) e che fosse come un ampio respiro e portasse un senso di limpidezza... così ho associato anche un rimedio vibrazionale cristallino, precisamente di acquamarina (si, il berillo!).

Infine ho aggiunto colorante, il blu, perché è un colore rilassante, che restituisce calma, benessere.



Ginepro piegato dal vento (Piscinas)

... e conseguenza!  
Esistono molti tipi di scrub, per il viso (definiti "gommage"), per l'intero corpo, solo per le gambe, ecc...  Il mio è dedicato al corpo, viso escluso, con una azione esfoliante (grazie al sale marino), lenitiva, rilassante e antisettica (grazie all'olio di lentisco e all'olio essenziale della stessa pianta), e allo stess o tempo tonificante e defaticante (con l'azione dell'estratto e dell'olio essenziale di ginepro).

Ho usato:
- 300 gr di sale marino integrale. Lo preferisco al salgemma, al sale marino purificato (sbiancato), e a quello (che non comprerei mai) iodato.
- 25 ml di olio di lentisco miscelato a olio EVO (lo trovate già pronto in vendita); altrimenti cercate l'olio di lentisco puro, che però è molto più costoso e di odore molto forte: cominciate con una decina di gocce, miscelate, e poi eventualmente aggiungetene altro;
- 20 ml di olio di vinaccioli (di più se usate l'olio di lentisco puro);
- 20 ml di estratto di ginepro (se non lo avete potete usare l'idrolato)
- 5 gocce di elisir di acquamarina
- 5 gocce di olio essenziale di ginepro
- 5 goce di olio essenziale di lentisco
- eventuale colorante, da sciogliere a parte: in un po' dell'olio di vinaccioli se usate un colorante liposolubile, o in un po' dell'estratto o idrolato, se è un colorante idrosolubile). Può andare bene quello alimentare. Io ho usato il blu, anche se inizialmente volevo usare il turchese.

In esso sono dunque riunite molte vibrazioni, in una sinfonia gioiosa, basata sulle frequenze del Primo e del Secondo Regno.



Questo è l'olio che uso io, ma in rete potetet trovare altri produttori e olio di lentisco puro, non miscelato.

Il sale marino integrale risulta un po' umido, e tende ad agglomerarsi, ma potete facilmente rompere i grumi con l'aiuto di un batticarne, o un mestolo, colpendo piano gli angoli.



Mischiate tutto insieme (meno il colorante e il solubilizzante), in modo da rendere tutto omogeneo.




A questo punto aggiungete il colorante, mischiate bene, e continuate ad aggiungerne fino a che raggiungete la tonalità voluta. Considerate che il sale marino integrale risulta grigio rispetto a quelli raffinati.




Io ho aggiunto in tutto 25 gocce di colorante liposolubile blu, e all'ultima aggiunta, prima di mischiarlo per l'ultima volta, risultava così:


(se vi ricorda un famoso talasso scub, non vi sbagliate: mi sono ispirata ad esso)

Molto profumato, si è dimostrato ben  adatto alla mia pelle, sempre piuttosto secca. Mi dispiace non potervi far sentire il profumo che emana!  Dalla prima volta che l'ho preparato l'ho già rifatto tre volte, e mi piace sempre.
Spero che abbiate voglia e tempo per provarlo e dirmi cosa vi è sembrato.


L'autrice: Ish Gisella Cannarsa (classe 1960) è fondatrice e direttrice di Comunicazione Cristallina - Scuola Italiana di Cristalloterapia, e - in collaborazione con l'Associazione Italiana Operatori Discipline Bio Naturali, della S.I.D.A.I. - Scuola di Aromaterapia Integrata.
Chimico industriale, naturopata, ricercatrice e preparatrice, è docente del corso Master di Aromaterapia, che si tiene a Bolzano dal 2009, e che offre una preparazione approfondita a chi non si accontenta dei soliti corsi di uno/due fine settimana.
Insegna nel biennio di formazione per cristalloterapeuti (di cui trovate info qui) e tiene serate informative e workshop sugli argomenti trattati in questo blog.



Comunicazione Cristallina - Bolzano
Sede, solo su appuntamento
Bolzano, Via Napoli 2a
Sede scolastica
Bolzano, Via B. Buozzi 18

CONTATTI
Info generali: info@comunicazionecristallina.org
Info amministrative: dharma.formazione@gmail.com
Segreteria (lu-ma-gi-ve)  9-12/15-17- mercoledi: no
cell. 347.4215722 - no whatsapp

Torna ai contenuti